Storno del credito d’imposta per bambini: cosa significa per il rimborso delle tasse?

Storno del credito d'imposta per bambini: cosa significa per il rimborso delle tasse?

Storno del credito d’imposta per bambini: cosa significa per il rimborso delle tasse?

Presidente Joe Biden ha trascorso gran parte del suo mandato cercando di correggere i problemi all’interno dell’economia americana creati dalla pandemia di COVID-19 e dalle sue politiche, ma con alcuni crediti d’imposta per i figli essendo invertito, cosa significa questo per la famiglia americana?

Se la credito d’imposta per i figliera basato sul reddito di una persona nell’anno 2020 e successivamente ha ottenuto un lavoro nel 2021 che li ha visti guadagnare di più, i requisiti di ammissibilità impongono che la famiglia in questione debba i soldi del governo.

Cosa significa questo?

In sostanza, quando una persona che rientra nella categoria di cui sopra presenta le tasse per il 2021, riceverà un rendimento ridotto o dovrà restituire manualmente i soldi che ha ricevuto in crediti d’imposta per i figli per il 2020.

Read:  Chi è Simone Ashley? La nuova star di "Bridgerton"

Il Piano di salvataggio americano è stato portato per fornire sollievo economico a migliaia di americani che sono stati colpiti negativamente dalla pandemia, e i genitori con co-dipendenti di età inferiore ai sei anni avevano effettivamente diritto a 3.600 dollari in un pagamento forfettario o assegni mensili di circa 300 dollari.

Le famiglie con co-dipendenti di età compresa tra i sei ei 17 anni avrebbero ricevuto una somma forfettaria di 3.000 dollari o una rata mensile di 250 dollari.

Chi perderà?

I genitori che ottengono più dei requisiti di idoneità potranno comunque beneficiare di un credito d’imposta sui figli del valore di circa 2.000 dollari per figlio, ma le coppie sposate dovranno guadagnare 400.000 dollari o meno per qualificarsi per questo importo.

Read:  Il complicato disturbo mentale di Chris Rock che spiega la sua reazione allo schiaffo di Will Smith

Se un genitore single guadagna 200.000 dollari all’anno o meno, si qualificherà anche per l’importo di 2.000 dollari per figlio.

Durante la pandemia, i pali sono stati spostati così contribuenti monoparentali potevano beneficiare di crediti d’imposta per bambini se guadagnavano 75.000 dollari o meno.

Genitori sposati in una famiglia doveva solo guadagnare 150.000 dollari all’anno o meno per qualificarsi per il pacchetto credito d’imposta.