Trump accusa Biden di aver svuotato le riserve petrolifere statunitensi

Trump accusa Biden di aver svuotato le riserve petrolifere statunitensi

Trump accusa Biden di aver svuotato le riserve petrolifere statunitensi

L’ex presidente Donald Trump ha accusato il presidente Biden Thursday di aver prosciugato la riserva petrolifera strategica americana, sostenendo di averla accumulata fino a “piena al 100%” nonostante abbia visto una riduzione della riserva anche sotto la sua amministrazione.

“Quindi, dopo 50 anni in cui sono stato praticamente vuoto, ho accumulato le nostre riserve di petrolio durante la mia amministrazione e i bassi prezzi dell’energia, al 100%”, ha affermato Trump in una dichiarazione rilasciata dal suo Save America PAC.

“Si chiama Riserve Nazionali Strategiche e non è piena da molti decenni. In effetti, è stato per lo più vuoto. Dovrebbe essere usato solo per emergenze o conflitti su larga scala”, ha continuato Trump.

“Ora vedo dove Biden ha appena annunciato che prenderà ciò che abbiamo costruito così accuratamente e magicamente, e [sic] quello che sarà un vano tentativo di ridurre i prezzi del petrolio e della benzina. Presto lo porteranno giù per svuotarlo di nuovo. Semplicemente non finisce mai!”

Read:  L'elenco della difesa dell'avvocato della campagna elettorale di Clinton Sussmann include l'ex giornalista del NYT
Donald Trump.
“Ho accumulato le nostre riserve di petrolio durante la mia amministrazione e bassi i prezzi dell’energia, al 100%”, ha affermato l’ex presidente Donald Trump.
Octavio Jones/REUTERS
Giacimento petrolifero di South Belridge.
Quando l’ex presidente Donald Trump è entrato in carica nel gennaio 2017, c’erano circa 695 milioni di barili di petrolio, che sono scesi a poco meno di 635 milioni nel gennaio 2020.
Robyn Beck/AFP tramite Getty Images
Raffineria Exxon Mobile.
La più grande quantità di riserve mai registrata è stata di oltre 726,6 milioni di barili all’inizio del 2009.
Tannen Maury/EPA

Quando Trump è entrato in carica nel gennaio 2017, c’erano circa 695 milioni di barili di petrolio nella Strategic Petroleum Reserve, secondo la US Energy Information Administration. Tale importo è sceso a circa 664,6 milioni nel gennaio 2018, circa 649 milioni nello stesso punto nel 2019 e poco meno di 635 milioni nel gennaio 2020.

Durante il 2020, l’importo della riserva è salito fino a 656 milioni di barili al suo picco, ma è sceso di nuovo a 638 milioni entro gennaio 2021.

Read:  Il soldato dell'esercito di Fort Hood Joseph Meitl, 23 anni, è morto dopo un incidente di addestramento in California

La più grande quantità di riserve mai registrata è stata di oltre 726,6 milioni di barili all’inizio del 2009. Poiché la riserva ha una capacità di stoccaggio dichiarata di 714 milioni di barili, il periodo più vicino all’amministrazione Trump per costruire la riserva al “100%” è stata la settimana è entrato in carica.

Joe Biden.
Il presidente Biden vuole sfruttare la riserva tra i prezzi elevati del gas.
Anna Moneymaker/Getty Images
Raffineria Exxon Mobile.
L’amministrazione Biden ha sfruttato più volte la Strategic Petroleum Reserve da quando è entrata in carica.
Tannen Maury/EPA
Stazione di servizio.
I prezzi del gas rimangono alti, con il prezzo medio nazionale per gallone che si attesta a $ 4,23 a partire da giovedì.
Etienne Laurent/EPA

Tuttavia, l’amministrazione Biden ha sfruttato la riserva più volte da quando è entrata in carica, riducendo drasticamente la fornitura. Al 25 marzo sono stati segnalati 568.322 milioni di barili, senza alcun aumento dell’offerta sotto l’attuale amministrazione.

L’amministrazione Biden ha annunciato il rilascio di 50 milioni di barili dalla riserva a novembre, seguiti da altri 30 milioni di barili all’inizio di questo mese in coordinamento con il rilascio di altri 30 milioni di barili da parte di 30 paesi del mondo.

Read:  Almeno 6 persone uccise nella sparatoria di massa di Sacramento

Il presidente annuncerà giovedì un altro prelievo delle riserve, ordinando il rilascio giornaliero di 1 milione di barili dalla riserva in media per i prossimi sei mesi. L’annuncio arriva un giorno dopo che il petrolio greggio è stato scambiato a quasi $ 105 al barile, rispetto ai $ 60 in questo periodo dell’anno scorso.

La Casa Bianca ha affermato che il Dipartimento dell’Energia utilizzerà le entrate dell’imminente rilascio per aiutare a rifornire l’SPR.

Il rilascio arriva quando i prezzi del gas rimangono ostinatamente alti, con il prezzo medio nazionale di un gallone di gas che si attesta a $ 4,23 a partire da giovedì, secondo AAA. Tuttavia, ci sono poche indicazioni che il rilascio abbasserebbe i prezzi del gas di una quantità apprezzabile, dal momento che gli americani consumano già 20 milioni di barili di petrolio al giorno.