Un brillante Jokic non può fermare un grande Curry nella sconfitta di Nuggets contro i Warriors

Un brillante Jokic non può fermare un grande Curry nella sconfitta di Nuggets contro i Warriors

Un brillante Jokic non può fermare un grande Curry nella sconfitta di Nuggets contro i Warriors

iona partita tra due rivali che potrebbero incontrarsi nel primo round dei playoff NBA di questa stagione, i Golden State Warriors hanno visitato di Nikola Jokic Denver Nuggets. L’MVP in carica è stato assolutamente ingiocabile in questa stagione, ma anche lui ha bisogno di alcuni periodi di riposo. Contro i Warriors, Jokic è stato mandato in panchina durante il terzo quarto quando Golden State ha recuperato in rete con un tiro acuto Stefano Curry. Contrariamente alle recenti esibizioni, il “Re dei tre punti” era in gioco stasera con 24 dei suoi 34 punti segnati durante la seconda metà della partita. Quando è iniziato l’ultimo quarto, i Nuggets hanno deciso di riportare Jokic in gioco ma era troppo tardi.

Read:  Regole NBA: c'è un requisito di altezza per l'NBA?

Un’arma segreta che i Warriors hanno usato molto in questa stagione è Jordan Poole, che è riuscito a ottenere la sua quinta partita consecutiva con oltre 20 punti. Stasera, ha segnato un paio di pugnali dal profondo che hanno dato a Golden State il vantaggio di cui avevano bisogno per ottenere un’altra vittoria. Jokic ha tentato di tornare in gioco con una quasi tripla doppia, ma alla fine non è stato in grado di avere l’impatto che fa di solito. Nonostante abbia giocato 32 minuti, non è stato ancora all’altezza della grande serata di Stephen Curry a Denver. I Warriors sembrano pronti a riavere Draymond Green la prossima settimana poiché hanno un disperato bisogno di un giocatore con la sua abilità difensiva per controllare meglio il gioco durante la seconda metà del gioco.

Read:  Kylian Mbappe dice che la sua decisione sul futuro del PSG è quasi presa

Quali sono le prospettive per Warriors and Nuggets?

Dopo la vittoria di stasera, i Golden State Warriors pareggiano i Memphis Grizzlies come la seconda migliore squadra della NBA solo sotto i Phoenix Suns. Hanno raggiunto un record di 45-22 e sono destinati ad affrontare i Milwaukee Bucks in un enorme incontro tra Curry e Giannis per sabato pomeriggio. I Denver Nuggets hanno ancora un record positivo di 40-27 nonostante la sconfitta di stasera, hanno anche attività di sabato in quanto ricevono la visita dei Toronto Raptors in serata. È stato strano non vedere Jokic giocare più minuti di quelli che ha fatto, questo è probabilmente il motivo principale per cui i Nuggets hanno perso stasera. Oh, a proposito, Stephen Curry ha raggiunto 20.000 punti in NBA stasera. Non troppo malandato.

Read:  Warriors 124-131 Nuggets: la tripla doppia di Nikola Jokic nelle notti consecutive ha portato i Nuggets a superare i Warriors senza Stephen Curry