Verdetto raggiunto nel processo per abusi sessuali di Bill Cosby

Verdetto raggiunto nel processo per abusi sessuali di Bill Cosby

Verdetto raggiunto nel processo per abusi sessuali di Bill Cosby

Martedì una giuria del processo civile di Santa Monica ha ritenuto che Bill Cosby abbia abusato sessualmente di un’adolescente al Playboy Mansion nel 1975 e le ha assegnato $ 500.000.

La decisione della giuria a favore di Judy Huth è stata letta verso le 15:30 ora locale dopo che la giuria era stata bloccata all’inizio del pomeriggio.

Huth, che ora ha 64 anni, ha accusato Cosby di averla costretta a compiere un atto sessuale su di lui nella villa quando aveva solo 16 anni.

L’ex icona insultata, una volta conosciuta come “America’s Dad”, non ha testimoniato né è comparso nel tribunale della contea di Los Angeles durante il processo, ma aveva negato il contatto sessuale con Huth in una deposizione giurata nel 2015 che è stata interpretata per i giurati.

Il portavoce di Cosby, Andrew Wyatt, ha detto a The Post che il comico ha intenzione di presentare ricorso contro la sentenza di $ 500.000.

“Sig. Cosby continua a mantenere la sua innocenza e combatterà vigorosamente queste false accuse, in modo che possa tornare a portare la ricerca della felicità, della gioia e delle risate nel mondo”, ha affermato Wyatt in una nota.

Read:  L'incendio della foresta di Florida Myakka continua a bruciare dopo aver minacciato le case

Il processo sembrava concludersi venerdì con i giurati che avevano risposto a otto delle nove domande loro presentate.

Ma il giudice aveva precedentemente accettato di licenziare uno dei giurati entro il 17 giugno, quindi le deliberazioni sono iniziate dappertutto con un supplente lunedì.

La decisione chiude un processo spesso bizzarro che includeva 10 giorni di testimonianza, scambi di fuoco tra gli avvocati di Huth e Cosby e uno sforzo fallito da parte del team legale dell’attore per far dichiarare un errore giudiziario.

La querelante Judy Huth arriva per le dichiarazioni di apertura nella causa civile contro Bill Cosby al tribunale di Santa Monica, California, USA, 1 giugno 2022.
Judy Huth ha accusato Bill Cosby di averla aggredita sessualmente nella Playboy Mansion nel 1975 quando aveva solo 16 anni.
REUTERS/Lucy Nicholson
Foto segnaletica di Cosby.
Il processo per aggressione sessuale è il primo ad essere portato in tribunale civile nonostante le accuse contro Cosby avanzate da più donne.
Struttura penitenziaria della contea di Montgomery tramite Getty Images

L’ex star di “The Cosby Show” è stata accusata da più donne di droga e violenza sessuale, ma il caso di Huth è il primo processo civile basato sulle accuse.

Cosby era stato condannato dal tribunale penale della Pennsylvania per aver aggredito Andrea Constand, ma è stato rilasciato dalla prigione l’anno scorso quando la più alta corte dello stato ha stabilito che un accordo con i pubblici ministeri significava che non avrebbe mai dovuto affrontare un processo penale.

Read:  Sette feriti dopo che lo scuolabus che porta gli studenti a casa si è schiantato sulla trafficata autostrada del Maryland

Huth ha affermato in una causa legale che Cosby l’aveva costretta in una camera da letto nella Playboy Mansion, dove l’ha baciata, le ha infilato le mani nei pantaloni e poi ha usato la sua mano per eseguire un atto sessuale.

L'esterno della Corte Superiore di Los Angeles a Santa Monica, California, il 1 giugno 2022.
Cosby ha mantenuto la sua innocenza ma non ha testimoniato né è comparso nel tribunale della contea di Los Angeles durante il processo.
ROBYN BECK/AFP tramite Getty Images

La testimonianza di Huth e di un testimone ha affermato che l’aggressione è avvenuta vicino a una sala giochi in cui il testimone stava giocando al gioco arcade “Donkey Kong”. L’avvocato di Cosby ha sequestrato, osservando che “Donkey Kong” non è uscito fino al 1981, sei anni dopo la presunta aggressione, ma il team legale di Huth ha ribattuto che la testimonianza descriveva “giochi come “Donkey Kong”” e non significava specificamente il gioco stesso.

L’argomento ha visto l’avvocato di Cosby Jennifer Bonjean e l’avvocato di Huth Nathan Goldberg che hanno fatto il cecchino in aula. Bonjean si è anche trasferito per un processo giudiziario dopo che è stata scattata una foto di un giurato in piedi vicino a un altro accusatore di Cosby, l’artista di Los Angeles Lily Bernard.

Read:  Il DHS estende lo stato di protezione agli afgani negli Stati Uniti per 18 mesi

Ma il giudice Craig Karlan ha detto che non c’erano prove che la giuria avesse discusso il caso con nessuno. Anche i giurati e Bernard, che ha citato in giudizio Cosby nel New Jersey, hanno negato qualsiasi contatto.

“Non farei mai nulla per mettere a repentaglio questo caso”, ha detto Bernard al giudice nell’aula del tribunale di Santa Monica. “Non li guardo nemmeno”.

Durante le discussioni conclusive, Bonjean aveva esortato i giurati a concentrarsi solo sulle prove sul caso tra le tanto pubblicizzate accuse contro Cosby.

“Riesci a immaginare quanto sia difficile difendere un caso quando inizi con l’etichetta di predatore sessuale?” disse Bonjean.

L'avvocato difensore Jennifer Bonjean (R), con i membri del team di difesa Haley Coolbaugh (L) e Ashley Cohen (C), arriva fuori dalla Corte Superiore di Los Angeles a Santa Monica, California, il 1 giugno 2022.
L’avvocato difensore Jennifer Bonjean, a destra, ha esortato i giurati a concentrarsi solo sulle prove sul caso tra le tanto pubblicizzate accuse contro Cosby.
ROBYN BECK/AFP tramite Getty Images

Goldberg ha detto che Cosby meritava di essere ritenuto responsabile.

“Ognuno di voi sa in cuor suo che il signor Cosby ha aggredito sessualmente la signorina Huth”, ha detto.

Con fili postali