Vince McMahon ha accettato di pagare 3 milioni di dollari all’ex dipendente della WWE dopo la presunta relazione

Vince McMahon ha accettato di pagare 3 milioni di dollari all'ex dipendente della WWE dopo la presunta relazione

Vince McMahon ha accettato di pagare 3 milioni di dollari all’ex dipendente della WWE dopo la presunta relazione

Secondo un rapporto di mercoledì, il presidente e CEO della WWE Vince McMahon avrebbe avuto una relazione con un dipendente, quindi ha accettato di pagarle $ 3 milioni quando ha firmato un accordo di non divulgazione.

Il consiglio di amministrazione della WWE sta ora indagando sull’accordo, che è stato firmato a gennaio 2022, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal.

Secondo quanto riferito, l’indagine ha anche scoperto diversi accordi precedenti relativi a accuse di cattiva condotta che altre dipendenti della WWE hanno presentato contro il 76enne McMahon e John Laurinaitis, il capo delle relazioni con i talenti della WWE.

Il consiglio di amministrazione della WWE ha scoperto il recente accordo da 3 milioni di dollari di McMahon dopo aver ricevuto una serie di e-mail anonime da qualcuno che affermava di essere un amico della donna che aveva una presunta relazione con il capo della WWE, secondo il Journal.

Read:  La polizia di Los Angeles mostra filmati di una donna speronata da un'auto mentre cerca di fuggire dalla rapina

Secondo quanto riferito, le e-mail affermavano che McMahon aveva assunto la donna come assistente legale con uno stipendio di $ 100.000, quindi ha aumentato la sua paga fino a $ 200.000 dopo aver iniziato una relazione sessuale. McMahon l’ha anche “data come un giocattolo” a Laurinaitis, affermano le e-mail riportate.

“La mia amica era così spaventata che si è licenziata dopo che Vince McMahon e l’avvocato Jerry le hanno pagato milioni di dollari per farla tacere”, avrebbe scritto la persona che ha inviato l’e-mail iniziale.

McMahon
“La mia amica era così spaventata che si è licenziata dopo che Vince McMahon e l’avvocato Jerry le hanno pagato milioni di dollari per farla tacere”, avrebbe letto un’e-mail anonima al consiglio di amministrazione della WWE.
Getty Images

L’e-mail sembra riferirsi a Jerry McDevitt, che lavora come avvocato di McMahon e non ha risposto a una richiesta di commento dal Post. McDevitt ha scritto in una lettera al Journal che l’ex paralegale non aveva accusato McMahon di molestie e che “la WWE non ha pagato alcun denaro” all’ex dipendente “alla sua partenza”.

Read:  Bollette di New York ostacolate da problemi informatici, carenza di personale: fonti
Vince McMahon
Secondo quanto riferito, Vince McMahon ha accettato di pagare $ 3 milioni a un ex dipendente dopo che avrebbe avuto una relazione con lei.
Getty Images

Secondo quanto riferito, il consiglio ha scoperto che McMahon ha utilizzato i suoi fondi personali per pagare gli ex dipendenti che hanno firmato gli accordi.

McMahon è sposato con Linda McMahon, che ha co-fondato la WWE insieme a suo marito e ha servito come amministratore della Small Business Administration sotto il presidente Donald Trump.

La WWE non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento di The Post. Un portavoce dell’azienda ha detto al Journal che il rapporto di McMahon con il paralegale era consensuale. Il portavoce ha anche affermato che la WWE sta collaborando con le indagini del suo consiglio e prende sul serio le accuse.

Read:  Il paesaggista muore dopo essere rimasto intrappolato nella cippatrice

L’accordo di non divulgazione di McMahon con l’ex paralegale di 41 anni le ha dato un pagamento di $ 1 milione in anticipo e $ 2 milioni in pagamenti aggiuntivi in ​​cinque anni, ha riferito il Journal, citando persone che hanno familiarità con l’accordo.

Secondo quanto riferito, gli otto direttori indipendenti della WWE hanno assunto lo studio legale Simpson Thacher & Bartlett LLP per condurre le indagini.