Vitali Klitschko si dice pronto a dare la vita per l’Ucraina

Vitali Klitschko si dice pronto a dare la vita per l'Ucraina

Vitali Klitschko si dice pronto a dare la vita per l’Ucraina

Vitali Klitschko, sindaco di Kiev, ha dichiarato venerdì di essere pronto a dare la vita per la difesa della città.

Klitschko ha fatto il commento in un’intervista a Yahoo News, in cui ha anche discusso del bilancio emotivo dell’invasione russa e ha chiesto al mondo di continuare a sostenere l’Ucraina.

“Se il mio paese d’origine ha bisogno della mia vita, sono pronto a dare la mia vita – per il mio paese, per i miei figli, per il futuro”, ha detto l’ex campione di boxe dei pesi massimi.

Read:  Pelosi promette il sostegno degli Stati Uniti all'Ucraina dopo l'incontro di Zelensky

“Nessuno vuole morire, tutti vogliono vivere, ma i russi vogliono ricostruire un impero russo e noi non vogliamo vivere in un impero russo”, ha detto Klitschko. “I russi cercano di metterci in ginocchio, ma in questo momento stiamo combattendo per la libertà e per il futuro dei nostri figli e del nostro Paese”.

Kiev è stata bombardata dalla Russia sin dai primi giorni dell’invasione russa, che ora sta entrando nella sua quarta settimana.

Kiev è stata colpita venerdì da uno sbarramento mattutino che ha colpito sei case e due scuole nel quartiere di Podil. Almeno una persona è stata dichiarata morta.

Read:  Gli Stati Uniti sono sulla buona strada per raggiungere 1 milione di incontri al confine nei primi 6 mesi dell'anno fiscale
Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko reagisce a un posto di blocco alla periferia di Kiev il 6 marzo 2022.
Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko ha promesso di difendere la sua città assediata da “un impero russo”.
GENYA SAVILOV/AFP tramite Getty Images

Klitschko ha detto che 220 residenti sono stati uccisi finora nel bombardamento della capitale, tra cui sei bambini. Circa la metà dei 3,5 milioni di residenti dell’area metropolitana di Kiev è stata evacuata finora.

“Noi ucraini siamo sempre stati una nazione amichevole, sempre un paese pacifico”, ha detto Klitschko. “Ma in questo momento non abbiamo altra scelta. Dobbiamo combattere”.

Klitschko, 50 anni, ha detto di essere stato commosso dalle storie che gli hanno raccontato i residenti sulla perdita dei propri cari o sulla distruzione delle loro case.

Read:  Biden chiama Putin "puro delinquente", non ripete l'accusa di "criminale di guerra".

“Sono un vecchio, un uomo duro, ma è difficile ascoltarlo, sopportare le emozioni umane”.

Secondo il sindaco Vitali Klitschko, più di 200 residenti a Kiev sono stati uccisi dal fuoco dell'artiglieria russa.
Secondo il sindaco Vitali Klitschko, più di 200 residenti a Kiev sono stati uccisi dal fuoco dell’artiglieria russa.
AP Foto/Felipe Dana
Vitali Klitschko, sindaco di Kiev ed ex campione dei pesi massimi, parla durante la sua intervista con l'Associated Press a Kiev, Ucraina, martedì 22 febbraio 2022.
Klitschko dice che sta combattendo “per il futuro dei nostri figli e del nostro Paese”.
Foto di AP/Efrem Lukatsky

“Le donne che perdono figli – è difficile da vedere”, ha detto Klitschko.

Klitschko ha detto di essere stato ispirato a rimanere e combattere da suo padre, un ufficiale dell’aeronautica sovietica morto dopo essere stato esposto alle radiazioni all’indomani del disastro di Chernobyl.

“Mi ha sempre insegnato che morire difendendo il proprio paese è un grande privilegio”, ha detto Klitschko.