Vladimir Putin possiede uno yacht da 700 milioni di dollari in Italia, affermano i critici

Vladimir Putin possiede uno yacht da 700 milioni di dollari in Italia, affermano i critici

Vladimir Putin possiede uno yacht da 700 milioni di dollari in Italia, affermano i critici

Un superyacht del valore di circa 700 milioni di dollari ormeggiato al largo della costa occidentale dell’Italia è di proprietà del presidente russo Vladimir Putin, un’unità anticorruzione del critico del Cremlino incarcerato Alexei Navalny, afferma.

Quasi la metà dell’equipaggio della Scheherazade è impiegata dal Servizio di sicurezza federale, o FSO, che si occupa della sicurezza per Putin, ha riferito il Times di Londra, citando un video diffuso dalla squadra del dissidente.

La Fondazione Anticorruzione, o FBK, di Navalny ha dettagliato le accuse in un video di 15 minuti lunedì, il giorno prima che fosse condannato per appropriazione indebita e condannato ad altri nove anni di carcere.

La nave di 459 piedi di costruzione tedesca è stata sottoposta a riparazioni presso la Marina di Carrara in Toscana, forse spiegando perché non è fuggita come gli yacht di altri oligarchi durante l’invasione russa dell’Ucraina.

Il superyacht a sei ponti dispone di una piscina, una palestra, una spa e due piattaforme per elicotteri, secondo il notiziario.

Read:  Il Regno Unito afferma che la Russia ha ammesso l'uso di "bombe a vuoto" durante l'invasione dell'Ucraina
Yacht
Attivisti anticorruzione affermano che uno yacht da 700 milioni di dollari ormeggiato in Italia appartiene al presidente russo Vladimir Putin.
AFP tramite Getty Images
yacht Putin
La Fondazione anticorruzione di Alexei Navalny, FBK, ha dettagliato le loro accuse in un video di 15 minuti pubblicato online.
Alexey Navalny/YouTube

Nelle ultime due estati ha navigato verso la località di Sochi, sul Mar Nero, sede delle Olimpiadi invernali del 2014 e residenza estiva di Putin, Bocharov Ruchey, secondo quanto riportato dal Times di Londra.

L’FBK ha detto che il chief officer di Scheherazade, Sergey Grishin, era elencato in un elenco di contatti come “Sergey G FSO”, secondo l’outlet.

Anatoly Furtel, il bosun – un membro dell’equipaggio responsabile dell’equipaggiamento – è stato registrato a un indirizzo a Sochi utilizzato dall’unità FSO che fornisce protezione a Bocharov Ruchey, ha riferito il Times di Londra, citando i database trapelati.

Secondo quanto riferito dai ricercatori di Navalny, anche l’assistente di Furtel, Alexander Pechurkin, era collegato dai registri all’unità dell’UST.

“Le stesse persone che si prendono cura di Putin nelle sue residenze e nei suoi viaggi, che gestiscono la sua vita, volano insieme in Italia per lavorare su uno degli yacht più costosi del mondo”, ha detto nel video Maria Pevchikh, alleata di Navalny e giornalista. , ha riferito l’Indipendente.

Read:  La Corea del Nord lancia un missile balistico, afferma la Corea del Sud

Le autorità italiane non hanno ancora annunciato chi possiede la Scheherazade, che è mascherata da più società offshore, secondo il Times di Londra.


Ricevi le ultime novità aggiornamenti nel conflitto Russia-Ucraina con la copertura in diretta di The Post.


“Ma ciò che conta davvero è che il vero proprietario della Scheherazade è sorvegliato dall’UST”, ha affermato il team di Navalny.

Il capitano britannico dello Scheherazade, Guy Bennett-Pearce, ha negato le accuse sulla proprietà di Putin, dicendo che l’uomo forte non ha mai nemmeno messo piede sulla nave.

Il presidente russo Vladimir Putin
L’FBK sostiene che metà dell’equipaggio dello yacht, chiamato Scheherazade, lavora per il Servizio di sicurezza federale, o FSO, che si occupa della sicurezza per Putin.
Sputnik/AFP tramite Getty Images

“Non l’ho mai visto. Non l’ho mai incontrato”, ha detto al New York Times.

Lo skipper ha detto al Times in un’intervista telefonica che il proprietario non era in nessun elenco di sanzioni. Non ha escluso che il proprietario potesse essere russo, ma ha citato un “accordo di non divulgazione a tenuta stagna” rifiutandosi di dire di più.

Bennett-Pearce ha aggiunto che “non aveva altra scelta” che fornire agli investigatori italiani documenti che rivelassero l’identità del proprietario, dicendo che gli era stato detto che sarebbero stati trattati con “riservatezza”.

Read:  Aumentano gli attacchi informatici russi contro le banche americane
Yacht
La FBK ha diffuso il video il giorno prima che Alexei Navalny fosse condannato per appropriazione indebita e condannato a nove anni di carcere.
Alexey Navalny/YouTube

“Non ho alcun dubbio nella mia mente che questo ripulirà la nave da tutte le voci e le speculazioni negative”, ha scritto un giornalista del Times.

Tre paesi europei hanno sequestrato diversi yacht di lusso di proprietà di oligarchi russi a seguito delle ultime sanzioni contro Mosca.

Le navi confiscate includono lo yacht di 213 piedi di Alexey Mordashov, la moto d’acqua di 132 piedi di Gennady Timchenko e il superyacht di 469 piedi di Audrey Melnichenko da 578 milioni di dollari, tutti sequestrati in Italia, ha detto di recente l’addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki.

Yacht
Il capitano della Scheherazade, Guy Bennett-Pearce, nega che lo yacht sia di proprietà del presidente russo Vladimir Putin, ma un accordo di riservatezza gli impedisce di rivelare il vero proprietario.
Alexey Navalny/YouTube

La Spagna ha preso possesso dello yacht da 140 milioni di dollari di Sergei Chemezov, mentre la barca di 280 piedi e 120 milioni di dollari di Igor Sechin è stata sequestrata in Francia.

I sequestri sono tra gli ultimi sforzi dell’Occidente per colpire Putin e coloro che gli sono vicini per il brutale assalto della Russia contro l’Ucraina, iniziato il 24 febbraio.