Vladimir Putin stabilisce sei condizioni per porre fine alla guerra in Ucraina

Vladimir Putin stabilisce sei condizioni per porre fine alla guerra in Ucraina

Vladimir Putin stabilisce sei condizioni per porre fine alla guerra in Ucraina

with Vladimir Putinl’invasione di Ucraina avendo ufficialmente iniziato il 24 febbraio, ha messo la giusta condanna del mondo Russia in una posizione difficile a livello nazionale e con l’arresto delle lotte militari Russiai progressi di Kiev, Mettere in ha stabilito sei condizioni che metterebbero fine alla guerra.

Mettere in ha stipulato una serie di termini non negoziabili durante i colloqui di pace con i rappresentanti del governo ucraino, anche se per il momento la morte e la distruzione in Ucraina continuano su base quotidiana.

Read:  Miley Cyrus ha contratto il COVID durante il suo tour ma conferma: "Ne è valsa la pena"

I funzionari del governo ucraino non credono Mettere in è realistico nelle sue richieste, mentre le visite dei leader di Polonia, Slovenia e Repubblica ceca hanno fatto ben poco per accelerare il processo di pace.

Le condizioni di Putin per porre fine alla guerra

Secondo il quotidiano ABC, Mettere inLe condizioni per la pace sono le seguenti:

1. L’Ucraina non entra nella NATO e mantiene una posizione di neutralità

2. La Crimea è riconosciuta come territorio della Russia

3. L’indipendenza è concessa alle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk

4. L’Ucraina smilitarizza e consegna tutte le armi che costituiscono una minaccia per la Russia

5. L’Ucraina attraversa un processo di denazificazione, che costituirebbe essenzialmente un cambio di governo basato sulle precedenti parole di Putin sulla leadership ucraina.

6. Il russo diventa la seconda lingua ufficiale dell’Ucraina e tutte le leggi che ne vietano l’uso vengono abrogate.