‘Wali’, il cecchino più letale del Canada arriva in Ucraina per aiutare a combattere la Russia

'Wali', il cecchino più letale del Canada arriva in Ucraina per aiutare a combattere la Russia

‘Wali’, il cecchino più letale del Canada arriva in Ucraina per aiutare a combattere la Russia

eanche se Russia sta ancora bombardando aree civili in tutta l’Ucraina, ce ne sono ancora molti storie di speranza come quello su ‘Wali’. Uno scienziato informatico franco-canadese che ha servito due volte nella guerra in Afghanistan durante le operazioni a Kandahar. Tra il 2009 e il 2011, si è guadagnato il soprannome di “Wali” durante la sua permanenza lì quando ha iniziato a uccidere dozzine di nemici con il suo fucile da cecchino. Come parte dell’unità d’élite JTF-2, faceva parte dello stesso gruppo di cecchini con il record di uccisioni a distanza più lunga (3.540 metri). Quando il presidente Volodymir Zelenski ha iniziato a chiamare i soldati stranieri per unirsi alla lotta contro la Russia, “Wali” non ha esitato ed è arrivato mercoledì come parte del contingente canadese.

Read:  Rihanna fa una dichiarazione al Met 2022 come una statua di una dea in marmo

Perché “Wali” è così famoso come cecchino?

Ci sono molti grandi cecchini in tutto il mondo, ma pochissimi sono famosi e preferiscono rimanere anonimi. Allora perché questo cecchino “Wali” è così conosciuto nel mondo occidentale? Bene, un buon cecchino tende a ottenere circa 5-6 uccisioni al giorno. Un grande cecchino ottiene tra 7-10, che fa parte del gruppo d’élite di cecchini che sono su una classe diversa. Ottieni questo, “Wali” può fornire fino a 40 uccisioni al giorno in una campagna produttiva. Questi numeri sono ciò che lo ha reso una leggenda tra i militari del mondo. È apparso in programmi televisivi e la sua faccia è nota ovunque vada. Ecco perché la stampa ucraina e mondiale stanno facendo un grande affare sul suo arrivo nel paese.

Read:  6 gennaio Il rivoltoso del Campidoglio riceve asilo in Bielorussia con la sua famiglia

Faceva parte del Royal 22e Regiment durante i suoi giorni di combattimento, ma oggi viveva come un informatico che ora si sta preparando a uccidere i russi. Per ovvie ragioni, il suo vero nome non verrà rivelato ma non ha paura di mostrare il suo volto ai media. In un’intervista con CBC News, ‘Wali’ ha dichiarato: “Erano così felici di averci. È come se fossimo subito amici. Voglio aiutarli. È così semplice. Devo aiutare perché ci sono persone qui essere bombardato solo perché vogliono essere europei e non russi. Una settimana fa stavo ancora programmando cose. Ora sto afferrando missili anticarro in un magazzino per uccidere persone reali … Questa è la mia realtà in questo momento. Mia moglie si è opposta l’idea, quella è stata la parte più difficile della decisione. Puoi immaginare cosa ha detto e come pensa”.

Read:  Il gesto di Putin fa scattare campanelli d'allarme e allude a gravi problemi di salute