Will Smith non è il primo: celebrità controverse che hanno vinto un Oscar e lo hanno mantenuto

Will Smith non è il primo: celebrità controverse che hanno vinto un Oscar e lo hanno mantenuto

Will Smith non è il primo: celebrità controverse che hanno vinto un Oscar e lo hanno mantenuto

Tepisodio vissuto nel passato Oscar 2022in quale Will Smith ha schiaffeggiato Chris Rock sul palco per uno scherzo che il comico ha fatto su sua moglie I capelli di Jada Pinkett-Smithcontinua a generare conversazioni al riguardo, inclusa quella di altri vincitori di Oscar che hanno recitato in controversie e hanno comunque mantenuto il loro premio.

Immediatamente gli utenti dei social hanno deciso di far parte del Team Smith o del Team Rock, dopo che oltre allo schiaffo il Premio Oscar come miglior attore per il suo ruolo in “Re Riccardo” ha urlato al Rock “tieni il nome di mia moglie fuori dalla tua fottuta bocca”, questo di fronte ai membri di Hollywood presenti al Dolby Theatre e dal vivo a milioni di persone in tutto il mondo.

L’Academy è uscita dopo le azioni di Smith dicendo che “non c’è posto nell’Academy per le persone che abusano del loro status, potere o influenza in un modo che viola gli standard di decenza riconosciuti”, oltre ai rapporti secondo cui Smith potrebbe perdere il suo Academy Award.

Read:  Paul McCartney rende omaggio a Taylor Hawkins dei Foo Fighters: Eri un vero eroe del Rock and Roll

Tuttavia, la community dei social media ha alzato la voce, ricordando che altri premi Oscar che sono stati al centro di polemiche, anche di più vasta portata di quella di Smith, hanno mantenuto gli Academy Awards, nonostante le critiche e gli attacchi nei loro confronti. Eccone tre.

Romano Polanski

Polanski è senza dubbio l’esempio più chiaro di vincitori di Oscar a cui le persone chiedono che i loro premi vengano ritirati. Il regista franco-polacco è stato condannato nel 1977 per aver avuto rapporti sessuali illegali con una minorenne di 13 anni, Samantha Geimer. Nel 1978 è fuggito dagli Stati Uniti per evitare una lunga pena detentiva.

Read:  Prestiti per studenti: Biden annuncia una nuova estensione della pausa di pagamento

Nonostante ciò, nel 2003 Polanski ha vinto il premio per il miglior regista per il suo film Il pianista e ha ricevuto una standing ovation alla cerimonia in cui Harrison Ford ha ricevuto l’Oscar a suo nome.

Woody Allen

Allen ha vinto tre Oscar per la migliore sceneggiatura originale (Annie Hall, Hannah and Her Sisters e Midnight in Paris) e uno per la migliore regia (Annie Hall). Tuttavia, il regista è stato accusato nel 1992 di abusi sessuali dalla figlia adottiva. , Dylan Farrow.

Inoltre, l’abuso sessuale sarebbe avvenuto otto mesi dopo che la partner del regista, Mia Farrow, ha appreso che Allen aveva una relazione “romantica” con un’altra delle sue figlie adottive, Soon-Yi Previn, che alla fine ha finito per sposare il regista nel 1997.

Read:  L'Ucraina affonda la sua migliore corazzata, così la Russia non può prenderla

Harvey Weinstein

Il controverso produttore cinematografico, nonostante abbia dominato l’industria cinematografica di Hollywood per decenni, è stato uno dei principali bersagli del movimento #MeToo per le sue innumerevoli accuse di aggressione sessuale per le quali nel 2017 ha perso l’iscrizione all’Accademia.

Inoltre, nel 2020 è stato annunciato che Weinstein, vincitrice di 81 Academy Awards, trascorrerà 23 anni in prigione, a causa di oltre 80 donne che si sono fatte avanti con accuse in un periodo di 30 anni, che vanno dalla cattiva condotta sessuale all’aggressione sessuale e persino tre casi di stupro, a suo carico.